Che cos’è la FMC

HOLY SPIRIT2

“Ahurai Mazdai vispa vohu cinahmi” (“Al Saggio Signore attribuisco tutto ciò che è buono”) (Y. 12, 9)

Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt. 18, 20)

Un cenacolo minore, anzi: minimo. Ma allietato da voli e ritorni, come fosse un nido per colibrì dello Spirito.
E quando la grazia discende, immensa è la gioia di scaldare i cuori con il Fuoco Bianco che generò la Luce di Bethlehem [בֵּיִת לֶחֶם], la stessa Luce che Dio creò per prima (Gn.1, 3) e pose nel cuore del Cosmo.
Ogni giorno rinnoviamo il viaggio dei Magi verso la Bethlehem spirituale, casa (“beth”) universale, per nutrirci del pane (“lehem” ) celeste e celebrare, con quanto abbiamo di più prezioso, la nascita del Cristo interiore, che per soffio di fede si forma nell’anima pronta ad imitare la Vergine Maria. E ogni notte, anche la più oscura e martoriata, quando non si vede neppure – ma si sente – la Croce a cui fu inchiodato Gesù, siamo addestrati a rinvenire, nei Cieli spirituali, i segni lucenti della Sua Presenza.
All’alba ci volgiamo – con l’Araldo Zarathushtra e l’angelo Srosh-Gabriel –  verso l’anima del Creato, ascoltiamo il suo nuovo giubilo (Sal. 148)  e il suo antico lamento (Ahunavaiti Gatha,Y. 29) nei suoni della natura.
E  chiediamo pietà all’Agnello di Dio che sopporta le colpe del mondo, l’innocente animale di cui la dolente Giovenca primordiale è il prototipo, nell’Avesta zoroastriano.
Al crepuscolo ricordiamo, con la preghiera, chi ci ha preceduto nell’Oltre:  in tal modo è possibile entrare in comunione con tutti gli spiriti nella loro perfetta giustizia originaria (hama fravash-e ashoan). E mentre la luce cala, nuovamente ci affidiamo alla grazia di Dio.
Non siamo un nuovo culto, né una nuova religione, ma una epifania odierna della fede che in ogni tempo ha unito verso l’alto le anime anelanti al Bene. Per questo, le persone che vogliono avvicinarsi alla nostra ricerca e alla nostra preghiera possono, secondo coscienza, restare nelle proprie chiese/comunità di appartenenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...