Lodi, litanie e silenzio

chapelreggio
La preghiera come praticata dalla Fraternità Mazdea Cristiana è sobria, perché nella essenzialità si avverte più intensamente il Divino.
Il servizio di culto è un viaggio, attraverso canti biblici e avestici, dalle origini della Creazione alla Restaurazione universale, passando per le “manifestazioni” – epifanie – di Zarathushtra e Gesù, che – con la Santa Cena (o Pasto Sacro) – stanno al centro del percorso.

agape (1)
I testi e le orazioni sono in lingua originale (ebraico/aramaico – avestico/pahlavi), eccettuate le parti tratte dal Vangelo, che vengono lette in inglese, la lingua della nazione in cui, per grazia di Dio, nacque la prima rete di chiese cristiane esplicitamente e irrevocabilmente  universaliste: tali parti sono tratte, appunto, dagli ordini di culto della Universalist Church of America dei primi due secoli (‘700/’800), quando era una comunità dalla identità  entusiasta e ancora saldamente agganciata alla tradizione del Cristianesimo spirituale.

Noi crediamo che il silenzio, nell’attesa della grazia e nel senso di meraviglia che esprime, sia una delle più oneste modalità di rapporto con Dio, tanto più che nella Fraternità Mazdea Cristiana  confluiscono elementi della visione spirituale e del culto dei primi Quakers, i quali fecero del silenzio, e della “profezia” da esso emergente, l’intima  forza, il midollo dell’adorazione.

quaker2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...